Address : Via del Macao 6
00185 Roma

Il nuovo Ministro del Turismo - Cosa cambierà per il comparto?

17/02/2021 - 31/12/2022

Il neo Governo targato Mario Draghi ha acesso una speranza per il comparto del turismo italiano: il Ministero dedicato assegnato a Massimo Garavaglia.

In realtà, l'assetto prevede ancora che le competenze del turismo siano attribuite al Ministero della Cultura guidato da Dario Franceschini, pertanto quella di Mario Draghi è una dichiarazione di intenti, una linea programmatica.

 

Una linea programmatica arricchita dalla dichiarazione che il futuro Ministro avrà anche capacità autonoma di spesa.

 

Una linea senza dubbio innovativa e di indirizzo visto che assegnare un ministero dedicato nonchè con portafoglio delinea l'importanza che il Presidente del Consiglio assegna ad un settore che da solo sfiora il 13 % del PIL nazionale.

 

Cosa cambia concretamente per le imprese del settore più danneggiato dalla pandemia?

 

Qui la risposta non è semplicissima visto che se da una parte c'è un chiaro indirizzo di natura politica dall'altro rimane il potere assegnato alle Regioni in materia legislativa. 

 

Fondamentalmente dalla riforma del 2001 che qui riportiamo integralmente 

https://www.camera.it/parlam/leggi/01135l.htm

il potere legislativo è assegnato alle Regioni.

 

Nel breve, pertanto, difficilmente si arriverà ad una svolta visto che il portafoglio di spesa è stato assegnato dal Presidente Mario Draghi al futuro Ministero ma il potere di legiferare rimane in capo alle giunte regionali.

 

Allo stato attuale solo una riforma Costituzionale potrebbe assegnare nuovamente la capacità legislativa al Parlamento ma tale riforma è ad oggi altamente improbabile.

 

Una ulteriore chiave di letturà ci deve necessariamente portare in Europa che il Presidente Draghi conosce molto bene dove presto o tardi il dramma del turismo deve essere focalizzato e magari il nostro Presidente del Consiglio ha già preparato il terreno con un "portafoglio" pronto ad essere riempito con interventi ad hoc a livello europeo nonchè progettualità (che gli operatori auspicano ). 

 

Insomma, una sorta di partita a scacchi che ci ha visto, per una volta, fare la prima mossa e preparare il terreno.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social cliccando sull'icona corrispondente

 

 

 



Maggiori informazioni, sulle nostre attività consulenziali sono disponibili sul sito www.neccihotels.it , relativamente alla finanza di impresa ed all'assistenza in situazioni speciali www.investhotel.it


»