Address : Via del Macao 6
00185 Roma

Il credito d'imposta ricerca e sviluppo

05/04/2021 - 05/04/2023

La circolare dell' Agenzia delle Entrate del 23 dicembre 2020 interviene sul credito di imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design specificando che ove ci fossero errori nell'identificazione delle attività agevolabili ricorrerebbe la fattispecie di compensazioni di crediti inesistenti.

 

Una contestazione piuttosto grave che potrebbe altresi avere risvolti di natura penale, tuttavia le criticità non finiscono qui poichè vengono escluse dal credito di imposta le attività che vengono svolte in Italia su commessa di soggetti esteri.

 

Persistendo queste due criticità è ovvio che questa tipologia di credito di imposta avrà uno scarso utilizzo vanificando l'obiettivo iniziale: agevolare gli investimenti.

 

Sorprende infatti, relativamente al secondo aspetto ovvero l'impossibilità di usarlo ove si lavorasse per commesse provenienti dall'estero, come si possa incentivare l'investimento estero nel nostro paese quando da un punto di vista fiscale questo viene penalizzato.

 

Sostanzialmente se una azienda italiana ricevesse una commessa da una azienda non italiana ( proprio quello di cui la nostra economia ha bisogno, attrarre capitali dall'estero a beneficio dei soggetti italiani e della relativa forza lavoro ) non potrebbe utilizzare il credito di imposta perchè appunto il committente è estero.

 

Un errore e non di poco conto.

 

Immaginiamo per esempio il comparto alberghiero, fra i settori più danneggiati dalla crisi: se un investitore estero commissionasse un qualche lavoro ad un soggetto italiano nell'ambito della ricerca o dello sviluppo, della innovazione, del design ( tutti aspetti che risulteranno fondamentali per l'hospitality del futuro ), non si avrebbe accesso all'agevolazione fiscale perchè il committente è appunto straniero.

 

Vi è necessità impellente che il legislatore intervenga su questo aspetto a beneficio non solo delle aziende italiane ma anche della forza lavoro ad esse collegata.

 

 

 



Maggiori informazioni, sulle nostre attività consulenziali sono disponibili sul sito www.neccihotels.it , relativamente alla finanza di impresa ed all'assistenza in situazioni speciali www.investhotel.it


»